Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

"Non c'era FEELING con una parte della SQUADRA: meglio LASCIARE"

PRIMA GIRONE A, Tiziano Bizzarri si dimette dalla guida dell'Academy Porcari e al suo posto va il "secondo" Giacomo Galassi

Era arrivato in estate per guidare la matricola Academy Porcari (Prima girone A) in una categoria difficile e indisiosa come la Prima. Dopo otto giornate di campionato il bilancio però parla di una sola vittoria, due pareggi e cinque sconfitte. L'obiettivo dichiarato era e resta quello della salvezza, ma qualcosa non è andato nel rapporto tra mister Tiziano Bizzarri e la squadra. E lui, certamente, tecnico e uomo che non accetta compromessi, ha preso la borsa e se n'è andato.

"Chi mi conosce sa come sono fatto - spiega a TOSCANAGOL - e non potevo non prendere questa decisione dopo il colloquio avuto con il diesse Andrea Monaci all'indomani della partita di Carrara con il Don Bosco Fossone. Lui mi ha fatto notare che non c'era compatibilità tra me e i giocatori. Che dovevo fare a quel punto? Io faccio l'allenatore per divertirmi, mica deve diventare un lavoro o un qualcosa di troppo stressante. Ho preferito così farmi da parte. Peccato perchè sono convinto che, nonostante questo difficile avvio di campionato, ci saremmo potuti togliere delle soddisfazioni e che avremmo raggiunto l'obiettivo della salvezza che era quello posto dalla società inizialmente".

Il tecnico lucchese, anche se ormai fiorentino d'adozione, precisa però una cosa. "Non è vero che ero incompatibile o che non avevo feeling con la squadra. O almeno è vero solo con una parte di essa. La testimonianza sono le tante attestazioni di stima che mi stanno arrivando in questo momento dai giocatori".

Il diesse Andrea Monaci spiega il pensiero della società. "Penso che Tiziano sia una gran persona ed un un buon mister, ma sicuramente non è nato il giusto feeling con la squadra. E da lì i risultati sicuramente non hanno aiutato. In più siamo in una nuova categoria molto difficile. Va considerato che in un anno solare abbiamo fatto il doppio salto, era inevitabile pagare questo sul campo. Siamo partiti con l'obbiettivo della salvezza e con molte difficoltà per i vari cambi. Credo che anche questo abbia influito sul lavoro di Bizzarri con una squadra molto giovane e in un campionato molto competitivo".

Monaci ha apprezzato il gesto di Bizzarri. "Qualcosa dovevamo fare per provare a cambiare rotta".

A guidare l'Academy Porcari così ci sarà ora Giacomo Galassi, giovane tecnico che era finora il primo assistente di Tiziano Bizzarri. "È un ragazzo che conosco da tantissimo tempo - dice Monaci -. E' serio, è dell'ambiente e sa quali sono le problematiche che possono esserci state in questi mesi. Qualsiasi altro allenatore poteva essere un punto interrogativo. Quindi abbiamo pensato fosse la scelta migliore".

Galassi che ha conseguito il patentino da pochi mesi, è alla prima esperienza nel calcio dilettantistico. Per lui finora solo attività da allenatore a livello amatoriale. Debutterà alla guida della squadra domenica prossima nella difficile trasferta di Monsummano.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da La Redazione il 05/11/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,09108 secondi